24 ottobre 2016

intervento di cataratta

    Abbiamo ricevuto diverse richieste d'informazioni a proposito dell'intervento di
cataratta
  Dal 1° gennaio 2015, Assilt non eroga più il contributo "salvo i casi di particolare urgenza e gravità che dovranno essere sottoposti alla valutazione del Consulente Nazionale Oculistico."
  Siamo a conoscenza che l'autorizzazione viene concessa per patologie molto complesse che necessitano di un intervento urgente. Tra queste non sono contemplate la riduzione visiva, l'annebbiamento, la scarsa visione notturna: condizioni che creano disagi, non consentono un normale svolgimento delle attività quotidiane e diventano invalidanti in caso di impegni di tipo lavorativo.
  E' vero che l'intervento viene quasi sempre classificato come "non urgente",  ma è anche vero che i tempi medi di attesa nazionali, presso le strutture pubbliche, sono di 10 mesi (leggi qui).
  Considerando che integrare significa anche compensare i lunghi tempi di attesa del Servizio Pubblico, che il Bilancio è tornato positivo e viste anche le promesse, sull'ultimo editoriale di Appunti, di  maggiori attenzioni per i pensionati ...
...... è  possibile  un  ripensamento  su  questa  prestazione
e renderla di nuovo fruibile a tutti ?


- opuscolo "la cataratta" pubblicato dal Ministero della Salute (clicca qui)
- Testo Unico Assilt: interventi di chirurgia oculistica (clicca qui)
- prestazioni oculistiche ambulatoriali (clicca qui)

Nessun commento: