03 marzo 2015

quando facciamo una visita specialistica …….

In occasione di una visita specialistica è frequente che il medico esegua anche degli accertamenti e l’esempio più classico è la visita cardiologica più elettrocardiogramma (ECG).
Quando il professionista predispone la fattura non dobbiamo dimenticare di chiedere una descrizione in chiaro delle due prestazioni. Inoltre dobbiamo verificare che sul documento sia presente, oltre al nome dello specialista, anche la relativa specializzazione medica. Possiamo subito spedire all'Assilt perché non è necessaria la richiesta del medico curante.
Come sarà calcolato il rimborso ?

Se i costi delle due prestazioni sono stati indicati in modo separato il rimborso sarà il seguente:
- 80% della spesa sostenuta fino ad un massimo di Euro 70,00 per la visita specialistica;
- per l’ECG verrà riconosciuto il 65% della spesa sostenuta e fino all'importo massimo indicato nel tariffario per la prestazione (€ 35,00).
Nel caso i costi non fossero stati indicati separatamente, il rimborso sarà calcolato con il seguente criterio:
- 80% della spesa sostenuta fino ad un massimo di Euro 70,00 per la visita specialistica;
- per l’importo residuo verrà riconosciuto il 50% fino ad un importo massimo erogabile pari a Euro 250,00 e comunque nel limite dell’importo massimo indicato nel tariffario per ogni singola prestazione.

Nessun commento: